SCHEDA TECNICA DEL PERSONAGGIO: HEALER

 

L’AVATAR E PIANO VISIVO

INFORMAZIONI DESCRIZIONI CORREZIONI

 

Che ruolo occupa nel romanzo  

Protagonista

 

NOME  

Healer

 

Perché si chiama così  

Guarisce le ferite del corpo e dell’anima, grazie alle antiche conoscenze dell’arte erboristica.

 

 

A che razza appartiene

 

Umana

 

 

 

Colore degli occhi

 

Verde/grigio

 

 

Forma degli occhi

 

Grandi e sguardo profondo

 

 

 

Colore dei capelli

 

 

Colore rosso tiziano

 

 

Taglio dei capelli

 

Lunghi e raccolti in una treccia morbida

 

 

Quant’è alto

 

1,65 cm

 

 

Quanto pesa

 

50 kg

 

Corporatura Slanciata

 

Quanti anni ha nella storia Nella storia ha 16 anni
A cosa corrisponde nella sua razza 16 anni nella razza umana
Forma e grandezza delle mani Lunghe e affusolate
Forma e grandezza dei piedi Fasciati in stivaletti in pelle.

 

 

Numero di scarpe che porta.

 

Corrispondente alla taglia 37 dei piedi.

 

Tipo di abbigliamento Veste con una tunica marrone e una camiciola sottoveste bianca di cotone. Porta al collo un pendente con foglia e ghianda di quercia. Una cintola alla vita di cuoio e un sacchetto di juta per raccogliere erbe aromatiche. In una delle due tasche della tunica,  porta un coltellino serramanico per la racconta delle essenze presenti nel bosco.
Cicatrici Nessuna

 

Come se l’è procurata  

Niente

 

Quando e in che occasione si è procurato quella cicatrice Nulla

 

Occhiali
Tatoo
Perché si è fatto il tatoo
Quando si è fatto il tatoo
nei
Malattie passate
Malattie presenti
Allergie
Intolleranze
Terapie

 

LINGUAGGIO NON VERBALE

 Quali gesti compie abitualmente il personaggio quando è in difficoltà  

Si mette in difesa e come i rapaci dispiega le braccia, abbassa la testa pronta all’attacco.

 

Quali gesti compie il personaggio quando è rilassato  

Liscia la sua bella treccia.

Da cosa si vede se il personaggio si sta prendendo una soddisfazione  

Fissa l’avversario dritto negli occhi alzando il mento.

Da cosa notiamo se il personaggio si sente inferiore Serra le braccia intorno alla vita e con le mani stringe lembi della tunica.

 

 

Da cosa notiamo se il personaggio si sente superiore

 

Healer non ama sentirsi superiore e quando si trova in queste condizioni distoglie lo sguardo e pensa a qualcosa che la tolga dall’imbarazzo.

 

 

Accetta il contatto corporeo

 

Non lo ripugna, ma cerca di evitarne. Da buona adolescente vuole la sua autonomia, quindi non accetta essere presa per il braccio e condotta dove non vuole andare.

 

Accetta di stare in compagnia È una ragazza empatica e fa facilmente amicizia. Sa scegliere i suoi compagni d’avventura.

 

Soffre della solitudine  

La solitudine è la cornice per studiare le piante aromatiche e medicinali.

 

Soffre di attacchi di panico  

Teme di perdere il contatto con la realtà, ma l’azione precede la riflessione. Questo la mette nei guai, ma solo così parte l’avventura e può procedere in avanti.

Se deve prendere una decisione cosa fa in genere come atteggiamento. Mordicchia il labbro inferiore generalmente la parte sinistra.
Ha facilità/difficoltà a stabilire rapporti con gli altri.  

Ha facilità a stabilire rapporti. Ha capacità di convinzione; motiva chi non vuol entrare in azione; una vera leader che muove le acque e le muove perché tutto torni a suo favore affinché si raggiunga l’obiettivo.

 

Che rapporto ha con il cibo  

Essenziale

 

Che rapporto ha con l’alcool e le droghe È astemia e non usa le droghe
 

Che rapporto ha con il sesso e la corporeità propria e altrui

 

È un adolescente e ha attrazione e repulsione nel contempo.

 

Che rapporto ha con il mondo onirico  

Capace di interpretare i sogni, che le danno la chiave di risoluzione agli ostacoli.

 

Che rapporto ha con il mondo ordinario Ci vive benissimo, circondata da affetti e nel suo villaggio. Fino all’inizio dell’avventura scherza con Ienis e non sembra essere consapevole dei nuvoloni che stanno per ingombrare il suo cielo.
Riconosce il bello intorno a sé. Certamente e in modo particolare lo riconosce nella natura.

 

Prova sentimenti di stupore Si e se ne compiace
Prova sentimenti di risentimento Il risentimento è un oscuro sentimento che sorge nel suo cuore da dopo la morte della madre. Servirà tutto il tempo dell’avventura per liberarsi da questa vertigine, prendendo la sua soddisfazione.

 

Prova rancore verso il nemico Si l’aiuta a fissare l’obiettivo per cercare e distruggere il carnefice della madre.

 

Chi è il suo antagonista È lo stesso della madre, l’abate nero.

 

Con chi si allea Healer si allea con :

Darius il chierico che l’accompagna all’accademia;

l’esploratrice;

Calengol;

i due guardiani della soglia;

 

Riconosce l’importanza dell’amicizia e del mutuo soccorso Tutti gli abitanti del villaggio credono nell’amicizia e del mutuo soccorso.
Accetta o rifiuta i consigli È capace di ascoltare, ma alla fine agisce a prescindere dai consigli.

 

Ha un carattere collaborativo È la forza della compagnia che si forma nel percorso verso l’accademia dell’erboristeria.
Ha un carattere oppositivo no
È un borderliner No
Che rapporto ha con il mondo straordinario Di curiosità e cerca di trovare situazioni che la rassicurino e lì dove non li trova, spera di trovare più avanti qualcosa che possa tornare utile per risolvere i momenti critici.

 

Quali tic ha il personaggio  

Si carezza la treccia per rassicurarsi. È come se la treccia fosse una corda dove aggrapparsi nei momenti di vertigine.

 

 

 

 

BIOGRAFIA DEL PERSONAGGIO

 

Data di nascita 1259
Luogo di nascita Villaggio dell’Antica Quercia
Nome dei genitori Eileen la madre del padre non posso dire nulla per non spoilerare.
Data e luogo di nascita del padre
Razza del padre
Lavoro del padre
Se e come e quando è morto il padre.
Data e luogo di nascita della madre 1230 dopo la Caduta del Regno di Camlost, nel Villaggio dell’antica quercia.
Razza della madre unica
Lavoro della madre Erbolaria
Se e come e quando è morta la madre Muore all’inizio del romanzo nel 1275 condannata al rogo per stregoneria.
Ha fratelli/sorelle Si Ienis
Dove vivono Nel villaggio dell’antica quercia
Cosa fanno È nell’Accademia per diventare guerriera.
Studi e preparazione del personaggio Studia da sempre per diventare una brava erbolaria come la madre.
Lavoro che ha svolto il personaggio Nessuno
Lavoro che svolge attualmente il personaggio Nessuno
Ambizioni del personaggio Prima della chiamata all’avventura sognava di avere una famiglia tutta sua e di diventare un’erbolaria. Dopo la chiamata all’avventura vuole riportare le ceneri della madre nel villaggio e poiché le viene impedito, desidera liberare il monastero dall’impostore.
Ha una sua famiglia No
Data, luogo e razza  età del coniuge.
Cosa fa il coniuge
Data luogo e nascita età del figlio/a
Cosa studia il figlio
Che lavoro svolge il figlio
Interessi del personaggio Approfondire lo studio delle piante proibite ufficialmente da Asmodeus.
Hobbies del personaggio
Capacità del personaggio Ha la capacità di percepire l’emozione provocata dalla persona, che le sta davanti e da lì sa risalire a ciò che pensa per immagini interiori che le si manifestano nella mente. Riesce a vedere luoghi, persone, situazioni. Anche situazioni che devono ancora essere messe in essere.
Competenze e abilità del personaggio In questa immagini interiore concentrandosi riesce a cambiare gli eventi, ma senza avere la certezza, che quel cambiamento possa in realtà avere effetti positivi.
Lingue parlate del personaggio Umana
Viaggi fatti dal personaggio Una volta lei, Ienis e Dalen sono andati a trovare la madre del custode e prima del viaggio del ritorno regala a Ienis una spada elfica; a Healer un pendente con una pietra di ossidiana nera. A Dalen il bacio viatico, perché sa che non lo rivedrà più.
Vite precedenti del personaggio
Ha influenza su altri personaggi Essendo l’eroe, nel bene o nel male ha un forte potere sugli altri.

 

 

 

 

IL CARATTERE DEL PERSONAGGIO

Punti di forza del personaggio
Healer è una forza della natura. Trasforma le energia della nonna, una strega notturna, nel combattere i nemici del monastero e in modo particolare Asmodeus e Berith, il rettore alchimista.
Punti di debolezza
È molto giovane.
L’impulsività lascerà il posto alla riflessione al termine della vicenda, e Healer capirà anche l’importanza e il valore dell’attesa, che si contrappone all’impazienza dell’inizio.
Maschere di Vogler
Eroe

 

Alleata

 

Antagonista

 

 

 

 

OBIETTIVO/DEL PERSONAGGIO

Obiettivo principale Riprendere le ceneri della madre
Obiettivo secondario primario Liberare il monastero da Asmodeus e riconsegnarlo al villaggio dell’antica quercia.
Obiettivo secondario secondario

 

Regola n° 1: SHOW DON’T TELL = MOSTRARE NON DESCRIVERE

Regola n°2: Realizzare a mo’ di intervista queste schede chiedendo al personaggio:

  • Perché ( MOTIVAZIONE) è avvenuto quel fatto o quell’episodio
  • Come (MODO) è successo o avvenuto
  • Hai raggiunto quello che desideravi? I tuoi obiettivi?

 

Cosa è successo prima, perché ciò accadesse L’assassinio della madre da parte di Asmodeus, che la condanna per stregoneria.
Motivazione: quali sono le ragioni che lo spingono a rifiutare la chiamata. Non si sente all’altezza della chiamata, che nel monastero la compagnia della quercia le propone.
Motivazione: quali ragioni lo inducono alla fine ad accettare la chiamata all’avventura. Il pericolo che il villaggio dell’antica quercia prima o poi verrà trovato da Asmodeus e lo distruggerà; fa sì che Healer si decide a partecipare alla chiamata.
Come il personaggio è arrivato ad essere coinvolto nella vicenda La compagnia della quercia si materializza attraverso un libro, che attira l’attenzione di Healer. Dal libro si materializza la visione  di una quercia da dove escono le madri antiche, che istruiranno Healer a raggiungere l’obiettivo indicandogli come muoversi e consegnandole strumenti magici all’occorrenza.
Durante l’evento cosa ha provato Healer prova emozione forte, perché conosce le antiche madri e vede che c’è un posto vuoto, destinato alla madre. Fin quando la madre non siederà nel suo scranno ci sarà pericolo per il villaggio dell’antica quercia.
Quando ha saputo l’evento scatenante, cosa ha provato. Determinazione.
Alla fine della storia, quando tutto si è concluso, quali sono state le sue emozioni e i suoi sentimenti Soddisfazione, felicità e riconoscenza per quello che la madre le ha insegnato.
Ha raggiunto quello che desiderava? I suoi obiettivi? Certamente
Ha onorato i suoi valori? Si
Durante tutta la storia è rimasto uguale all’inizio o ci sono stati cambiamenti? C’è una crescita a tutto tondo in Healer.

 

 

 

SCHEDA TECNICA DEL PERSONAGGIO: DARIUS

 

L’AVATAR E PIANO VISIVO

INFORMAZIONI DESCRIZIONI CORREZIONI
 

 
Che ruolo occupa nel romanzo  

IL CHIERICO CHE PRENDE IN CONSEGNA HEALER DAL RESTO DEL ROGO AL MONASTERO DEGLI ERBORISTI

 

 
 

NOME

 

DARIUS

 

 
 

Perché si chiama così

 

Significato: colui che possiede il bene.

 

 
 

A che razza appartiene

 

All’apparenza è un umano, ma nel suo sangue scorre sangue  Remnants, da parte di padre. I Remnants ( sono eroi della luce sopravissuti alla guerra contro le tenebre,  la quale ha dato origine al mondo).

 

 
Colore degli occhi Colore del ghiaccio  
Forma degli occhi grandi  
Colore dei capelli Castano chiaro  
Taglio dei capelli Media lunghezza e la parte avanti acciuffata come i samurai.  
Quant’è alto 1,80 cm  
Quanto pesa 70 kg  
Corporatura Medio robusta  
Quanti anni ha nella storia 32 anni  
A cosa corrisponde nella sua razza 32 anni  
Forma e grandezza delle mani Robuste  
Forma e grandezza dei piedi Fasciati in stivali di cuoio.  
Numero di scarpe che porta. Calza il n° 42 di piede.  
Tipo di abbigliamento Tunica da chierico e cappa color bianco simbolo di Mithra la divinità che venera. Il simbolo che porta al collo è un sole splendente. Il simbolo che porta con sé catalizza l’energia della divinità ed è quindi presente sulla corazza, sulle armi e la tunica.

 

Cicatrici Nessuna  
Malattie passate Soffre di eccessi di febbre, causate da una puntura di insetto, contratto nel Regno del mare. Healer gli sarà d’aiuto per contenere questi eccessi di febbre.  
Malattie presenti    
Allergie    
Intolleranze    
Terapie    

 

LINGUAGGIO NON VERBALE

 Quali gesti compie abitualmente il personaggio quando è in difficoltà Serra i pugni lungo i fianchi, finché le nocche delle dita non diventano bianche.  
Quali gesti compie il personaggio quando è rilassato Un volto luminoso e accogliente  
Da cosa si vede se il personaggio si sta prendendo una soddisfazione Si fa dei piccoli grattini sotto il mento, dove ha la barba.  
Da cosa notiamo se il personaggio si sente inferiore Se provano a farlo sentire inferiore asseconda l’avversario abbassando la testa, come ci si aspetterebbe da un chierico, ma in cuor suo medita la rivalsa.

La misura è la cifra da giocarsi nei momenti di difficoltà

 
Da cosa notiamo se il personaggio si sente superiore Si sente fiero del suo pensare e del suo agire, ma non è mai eccessivo nei suoi modi.  
Accetta il contatto corporeo Ha un suo orizzonte esistenziale di accoglienza, che è molto vicino alla sua corporeità.  
Accetta di stare in compagnia Certamente  
Soffre della solitudine Tollera senza pena la solitudine  
Soffre di attacchi di panico No  
Se deve prendere una decisione cosa fa in genere come atteggiamento. Si siede, con le mani stese sulle cosce e con gli occhi chiusi cerca una soluzione al problema.  
Ha facilità/difficoltà a stabilire rapporti con gli altri. No anzi ha una tale capacità da potersi infiltrare senza destare sospetti.  
Che rapporto ha con il cibo Essenziale  
Che rapporto ha con l’alcool e le droghe Nessuno  
Che rapporto ha con il sesso e la corporeità propria e altrui Nessuno  
Che rapporto ha con il mondo onirico Ha dei sogni ricorrenti ed Healer l’aiuterà a comprendere il significato.  
Che rapporto ha con il mondo ordinario Porta in sé l’impronta degli avi, un resto degli eroi della luce                                           che alle origini di questo mondo hanno combattuto contro il potere delle tenebre. Quindi ha un rapporto di protezione.  
Riconosce il bello intorno a sé. Certamente e prova sentimenti di stupore  
Prova sentimenti di stupore certamente  
Prova sentimenti di risentimento Come Healer trasforma questo sentimento in determinazione e sagacia  
Prova rancore verso il nemico Non cova rancore, perché lasciando fluire gli eventi, questi si scioglieranno come neve al sole.  
Chi è il suo antagonista Asmodeus  
Con chi si allea Healer  
Riconosce l’importanza dell’amicizia e del mutuo soccorso Assolutamente sì  
Accetta o rifiuta i consigli Accetta le opinioni altrui se queste servono per il bene comune.  
Ha un carattere collaborativo Certamente  
Ha un carattere oppositivo No  
È un borderliner No  
Che rapporto ha con il mondo straordinario Lo domina con competenza  
Quali tic ha il personaggio Di fronte alle difficoltà appoggia la mano al pugnale che porta dentro il pettorale della tonaca  

 

 

 

BIOGRAFIA DEL PERSONAGGIO

 

Data di nascita 1248  
Luogo di nascita In un villaggio del Regno della Roccia  
Nome dei genitori Kael ( padre) e Arya (madre)  
Data e luogo di nascita del padre Il padre nel 1221 dopo la caduta di Camlost nel Regno della Roccia.

 

 
 

Razza del padre

 

Remnants ( sono eroi della luce sopravissuti alla guerra contro le tenebre,  la quale ha dato origine al mondo)

 

 
Lavoro del padre Fabbro e forgiava lame invincibili. Spade, pugnali…  
Se e come e quando è morto il padre. Il padre è ancora vivente  
Data e luogo di nascita della madre La madre nel 1225 dopo la caduta di Camlost, nel Regno dell’aria  
Razza della madre Umana  
Lavoro della madre La levatrice.  
Se e come e quando è morta la madre Vivente.  
Ha fratelli/sorelle No  
Dove vivono    
Cosa fanno    
Studi e preparazione del personaggio    
Lavoro che ha svolto il personaggio Prima di intraprendere la vocazione da chierico aiutava il padre a costruire armi bianche da taglio e amava testarle.  
Lavoro che svolge attualmente il personaggio È un chierico ed è votato al Dio Mihtra, il primo tra tutti gli dei. Magnanimo e vendicatore, benevolo ma rigoroso, è la divinità che ha lottato affianco ai Remnants; il Padre di tutte le razze. I chierici di ogni Regno per secoli hanno venerato Mithra, ma con l’avvento delle Divinità Sepolte, tra le quali molti figli dello stesso Mithra, la fede clericale è divenuta vacillante.

 

 
 

Ambizioni del personaggio

 

Ha per missione ordinata dalla divinità di aiutare Healer nella sua missione e annientare quel Tiefling di Asmodeus.

Agli occhi di Asmodeus è il miglior apprendista erborista ed è già nel monastero pronto per accogliere Healer.

Non rivelerà nulla ad Healer, che scoprirà di avere in Darius un alleato solo lungo il percorso.

 

 
Ha una sua famiglia No  
Data, luogo e razza  età del coniuge.    
Cosa fa il coniuge    
Data luogo e nascita età del figlio/a    
Cosa studia il figlio    
Che lavoro svolge il figlio    
Interessi del personaggio Oltre a venerare la divinità, ha la passione delle lame. Passione ereditata dal padre.  
Hobbies del personaggio    
Capacità del personaggio Sa duellare con spada; pugnale e altre armi da taglio  
Competenze e abilità del personaggio Sa combattere con il potere conferito dalla divinità.

Sa lanciare incantesimi.

Vive allineato ai dettami della divinità  patrona seguendo l’etica dettata.

Conosce preghiere e riti che sono graditi alla divinità adorata e può usarli nell’arte del combattimento.

E’ quindi un consacrato e guerriero nel contempo.

Avendo accesso all’archivio segreto dei cardini dell’universo, non può agire da solo ma deve aiutare l’eroe, per mantenere il giusto livello di umiltà e non sostituirsi alla Divinità.

La Divinità si manifesterà in Healer, senza che la ragazza lo desideri, per rasserenare Darius, che si aspettava di collaborare con un uomo e si ritrova una ragazza.

 

 
Lingue parlate del personaggio Parla la lingua umana; ma per recitare le antiche preghiere ha dovuto imparare l’antica lingua, madre di tutte le lingue: la Panglossa. Con questa lingua sono scritti i riti più arcaici.

Darius per apprenderla è entrato all’età di tre anni in un monastero nascosto agli occhi dei più nel Regno della Roccia, dove sono conservate tutte le risposte sull’origine il senso e la fine del mondo. Una lunga e dura preparazione ha fatto di Darius un chierico pronto ad aiutare a sconfiggere colui che ha portato tenebra nei Regni.

 
Viaggi fatti dal personaggio Conosce tutti i Regni e gli Spiriti, loro patroni. Sono stati posti da Mihtra, che mantengano l’ordine in ciascun Regno e tra i Regni.  
Vite precedenti del personaggio    
Ha influenza su altri personaggi Sugli alleati  

 

 

 

 

IL CARATTERE DEL PERSONAGGIO

Punti di forza del personaggio    
  Sa combattere con il potere conferito dalla divinità.

Sa lanciare incantesimi.

Vive allineato ai dettami della divinità  patrona seguendo l’etica dettata.

Conosce preghiere e riti che sono graditi alla divinità adorata e può usarli nell’arte del combattimento.

E’ quindi un consacrato e guerriero nel contempo.

Avendo accesso all’archivio segreto dei cardini dell’universo, non può agire da solo ma deve aiutare l’eroe, per mantenere il giusto livello di umiltà e non sostituirsi alla Divinità.

 

 
Punti di debolezza    
  La Divinità si manifesterà in Healer, senza che la ragazza lo desideri, per rasserenare Darius, che si aspettava di collaborare con un uomo e si ritrova una ragazza.

 

 
Maschere di Vogler    
  Alleato  
  Mentore  
   
     
     
     
     
     

 

 

 

OBIETTIVO/IDEL PERSONAGGIO

Obiettivo principale Soddisfare la volontà della sua divinità  
Obiettivo secondario primario Sostenere Healer e combattere Asmodeus  
Obiettivo secondario secondario    
     

 

Regola n° 1: SHOW DON’T TELL = MOSTRARE NON DESCRIVERE

Regola n°2: Realizzare a mo’ di intervista queste schede chiedendo al personaggio:

  • Perché ( MOTIVAZIONE) è avvenuto quel fatto o quell’episodio
  • Come (MODO) è successo o avvenuto
  • Hai raggiunto quello che desideravi? I tuoi obiettivi?

 

Cosa è successo prima, perché ciò accadesse Darius è in monastero sotto copertura, allievo erborista mandato per formarsi come medico chierico per il suo villaggio.  
Motivazione: quali sono le ragioni che lo spingono a non rifiutare la chiamata. Healer è solo una ragazza, e non si aspettava dalla divinità questo sgambetto.

Si ammala di febbre molto alta e Healer lo cura. Quando Darius si riprende, il volto di Healer si trasforma e manifesta il Volto accecante di Mihtrà che rimprovera Darius e lo esorta ad onorare i suoi voti verso lui e la missione.

 
Motivazione: quali ragioni lo inducono alla fine ad accettare la chiamata all’avventura. Darius accetta per rispetto alla divinità. Ci vorrà del tempo perché si abitui a servire una ragazza.  
Come il personaggio è arrivato ad essere coinvolto nella vicenda    
Durante l’evento cosa ha provato Sacro terrore.  
Quando ha saputo l’evento scatenante, cosa ha provato. Contrizione.  
Alla fine della storia, quando tutto si è concluso, quali sono state le sue emozioni e i suoi sentimenti Riconoscenza e amore verso Healer.  
Ha raggiunto quello che desiderava? I suoi obiettivi? Ha onorato la divinità e conseguito gli obiettivi  
Ha onorato i suoi valori? Certamente

 

 
 

Durante tutta la storia è rimasto uguale all’inizio o ci sono stati cambiamenti?

 

Il cambiamento fondamentale è il suo rapporto nei confronti di Healer. Dal disprezzo per il fatto che era una ragazza e che quindi non sarebbe stata all’altezza della situazione, all’ammirazione alla stima.

Per rinforzare la situazione Darius trova come Esploratore Arilyn, una bambina dalle capacità di trovare sentieri inesistenti nelle foreste che dovranno attraversare.